dalle ricette mediche a quelle

Segretaria ironica: gusto e sorriso senz’aglio!

Oggi facciamo conoscenza con Segretaria ironica, una food blogger che sul suo blog “Dalle ricette mediche a quelle in cucina” propone piatti a volte tradizionali a volte originali, ma sempre preparati con un tocco personale: niente aglio, niente cipolla, ma tanto gusto! Ecco come ha risposto alle nostre numerose curiosità!

Segretaria Ironica, perché hai scelto questo soprannome così originale? E perché il nome del tuo blog è “Dalle ricette mediche a quelle in cucina”?
Ho scelto questo nome perché quando ho aperto il blog facevo la Segretaria in uno studio medico. E poi l’ironia fa letteralmente parte di me, quindi ho deciso di usare questo soprannome! Anche il titolo del blog è legato a quel periodo della mia vita: mi piaceva il 1gioco di parole tra ricette mediche e ricette di cucina.

Quando e come è nata l’idea di aprire il tuo food blog?
7 anni fa avevo iniziato a convivere con il mio fidanzato (che poi è diventato mio marito) e volevo migliorare a cucinare. Mi sono appassionata al mondo del food prima in televisione e poi nel web, ho iniziato a seguire i più importanti Food Blogger e ho pensato di provarci anche io. Presto ho scoperto quanto è impegnativo seguire un blog di questo genere!
Poi sono rimasta incinta è nata la mia bimba e il tempo si è dimezzato. Per questo, dopo quasi un anno di ricette, ho deciso di accantonare il progetto, sperando sempre di ritrovare prima o poi il tempo di seguirlo! La passione per la cucina è sempre rimasta la stessa ed ho anche visto che, nonostante io non postassi più ricette, in tanti hanno continuato a leggerlo e a far crescere la mia pagina di Facebook. Così, finalmente, l’anno scorso mi sono fatta coraggio: ho ricominciato a scrivere ricette, ho sottoposto il blog a un restyling completo dal punto di vista grafico, ho cercato di migliorare le fotografie dei piatti che preparo ed ho aperto un profilo Instagram, la vera finestra sul mondo del food. Oggi sono molto soddisfatta di come sta andando.

Ricette di segretaria ironica - pasta con fiori di zucca panna e bresaolaQuali sono i piatti che preferisci cucinare?
Sicuramente i primi piatti! Sono sempre stata amante della pasta e di conseguenza mi piace cercare sempre nuove combinazioni. Amo cucinare anche i risotti e quest’anno ho scoperto la versatilità del cous cous e della quinoa. L’ingrediente che più amo accostare ai primi piatti è il pesce, sono perdutamente “innamorata” dei piatti al sapore di mare!

La tua vita privata e familiare influenza i tuoi piatti?
Assolutamente sì! Anche se ho deciso di mantenere la stessa identità e lo stesso nome del blog perché ero troppo affezionata al mio piccolo angolo digitale, nel frattempo la mia vita è cambiata totalmente proprio perché sono diventata mamma. Cerco sempre di cucinare dei piatti a misura di bambino. Infatti ho aperto una sezione per le ricette dei bambini, dove inserisco tutti gli esperimenti che faccio in casa. La mia piccola… le verdure proprio non le vuole mangiare, così provo a nasconderle in maniera furba! Alcune volte ci riesco e altre no! Mi ricordo quando l’anno scorso ho fatto l’hamburger di ceci e carne. Mi ero documentata bene, ho fatto tutto con cura… e secondo voi se l’è mangiato? Ma che!
Il mio giudice più grande resta però mio marito, visto che proprio lui, poverino, è quello che deve assaggiare le mie sperimentazioni per primo. Fortunatamente è uno che ama cambiare! Ha però dei “gusti” particolari, dovuti al fatto che ha alcune intolleranze, tra cui un paio che influenzano decisamente molto la cucina: aglio e cipolla! Per questo tutte le ricette che preparo non hanno questi ingredienti.

Nel tuo blog coinvolgi anche altri “cuochi”: come li selezioni?
Quando ho iniziato il progetto “Dalle Ricette Mediche a quelle in Cucina” con me c’era mia sorella che arricchiva il blog, anche perché era molto più pratica di me in cucina. Anche lei nel frattempo ha messo su famiglia, per ora più numerosa della mia, e non è riuscita più a starmi dietro. Quando l’anno scorso ho ripreso in mano il blog, ha deciso di continuare a mandarmi, saltuariamente, i suoi piatti, soprattutto dolci.
Gli altri “cuochi” sono parenti, come mia cognata e questa estate anche mia nipote che è una mia grande fan! Sto provando a coinvolgere i colleghi in ufficio ma si vergognano, prima o poi mi farò passare una ricetta! Ho anche avuto modo di fare molte “amicizie” virtuali con colleghi che mettono tutta la loro passione in quello che fanno, proprio come me. Proprio ultimamente ho ospitato anche i consigli di alcuni “food blogger” perché credo che altri punti di vista diversi dal mio, possano arricchire il mio blog e dare diversi spunti a chi mi legge.

Ricetta di Segretaria Ironica - Cous Cous con zafferano e gamberiQuali sono le tue passioni e i tuoi interessi al di là della buona cucina? Hanno influenza sulle tue ricette?
Amo scrivere, questo direi che influenza non la cucina, ma il blog. Non faccio più la segretaria in uno studio medico, ma lavoro in una agenzia di comunicazione on line, e quindi il blog è anche l’occasione per applicare e per approfondire il mio lavoro, una specie di palestra per mettermi alla prova. Amo anche viaggiare. Quando sto in giro e vedo un piatto che mi piace cerco sempre di provare a farlo, a volte con qualche tocco personale!

Parlare con Segretaria Ironica è stato davvero divertente e gustoso, proprio come il suo blog Dalle ricette mediche a quelle in cucina. Non dimenticate di visitarlo!

Please follow and like us:
error